ANCORA DROGA AL PARCO CIAURRO, POLIZIA IN AZIONE

Da diversi mesi il Parco Ciaurro, l’area verde, al di sotto dei giardini della Passeggiata è luogo di spaccio di stupefacenti e teatro di violente risse che hanno sempre come movente l’attività di smercio della droga. Questo nonostante le continue operazioni di controllo portate a termine da Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia. L’ultima serie di servizi straordinari di prevenzione e controllo del territorio da parte degli agenti della questura, ha passato al setaccio la zona della stazione ferroviaria e i parchi più grandi della città ed ha portato al ritrovamento, con l’ausilio dei cani antidroga, di 2 etti di hashish suddivisa in dosi nascoste in vari anfratti e nascondigli proprio all’interno del Parco Ciaurro. Qui la polizia ha identificato anche un 21enne originario del Marocco che è stato denunciato per evasione dagli arresti domiciliari. Il giovane si trovava lì insieme ad altri dieci coetanei. Sono stati inoltre segnalati alla Prefettura come assuntori di droga quattro giovani tra i 19 e 24 anni trovati in possesso di marjiuana e sono stati emessi quattro decreti di espulsione nei confronti di cittadini extracomunitari irregolari. Durante il controllo alla stazione ferroviaria gli agenti hanno fermato e identificato due nomadi provenienti da Roma gravate da precedenti: a carico di entrambe è scattato il foglio di via obbligatorio. Nei servizi, sono state impiegate due unità cinofile antidroga inviate dal Dipartimento della Pubblica Sicurezza e 8 equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Umbria-Marche.

Condividi questo articolo tramite...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone