AST, ANCORA NIENTE ACCORDO SU PREMIO DI RISULTATO

Ancora una fumata nera, dopo l’incontro di ieri in  Ast, per l’intesa sul premio di risultato. L’accordo sul riconoscimento economico ai lavoratori dell’acciaieria, non è arrivato neppure stavolta.

L’azienda di viale Brin ha portato sul tavolo una proposta di 500 euro. A detta delle organizzazioni sindacali di categoria Fim, Fiom, Fismic, Ugl, Uilm, Usb e delle Rsu di fabbrica la cifra economica è considerata insufficiente, ma a scontentare più di tutto le sigle, è il metodo di calcolo basato sull’indicatore Thyssen. Così le parti si sono alzate dal tavolo senza riaggiornarlo. Non sono previsti infatti nuovi incontri, dunque al momento la discussione è chiusa. Le organizzazioni sindacali annunciano che promuoveranno, come condiviso nelle ultime assemblee svolte con i lavoratori, le iniziative a vario livello per giungere a un risultato migliore di quanto fino ad oggi prodotto dalla discussione.

Condividi questo articolo tramite...
Share on Facebook0Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0Email this to someone